Territorio

ORVIETO E DINTORNI

COSA VEDERE E COSA FARE

ORVIETO

CENTRO STORICO

MUSEO CLAUDIO FAINA

Fatevi accogliere dal fascino del nostro hotel a Orvieto Centro per godervi una delle più illustri città etrusche, i reperti che arricchiscono il Museo Claudio Faina richiamano un antico passato fra vasi, monete, bronzi ed un raro sarcofago.

IL DUOMO

Ma tra i più bei monumenti di Orvieto vi è in assoluto l’imponente ed aulico Duomo in stile gotico romano, la cui facciata principale lascia a bocca aperta anche per i grandiosi bassorilievi e i numerosi mosaici, e al cui interno sono custoditi il celebre capolavoro d’oreficeria del Reliquario del Corporale e, nella Cappella Nova, gli affreschi del Signorelli.

MUSEO DELL'OPERA

Legato al Duomo il Museo dell’Opera del Duomo che conduce alla scoperta di pitture e statue lignee datate intorno al XV-XVI inserite all’interno del Palazzo Papale, ma non sono da dimenticare le numerose chiese, la più antica, San Giovenale, ma anche Sant’Andrea, San Domenico e San Francesco.

POZZO DI SAN PATRIZIO

Altra grande opera d’ammirabile fattezza, è il rinomato Pozzo di San Patrizio voluto su ordine del papa Clemente VII come rifornimento d’acqua in caso d’emergenza, progettato con una doppia scala elicoidale a gradoni ribassati per la fruizione da parte degli animali da soma, illuminato da finestrelle che costeggiano la scalinata, con una profondità di 62 metri e una larghezza di 13.

PALAZZO DEL POPOLO

Infine, altra importante struttura simbolo della “Urbs Vetus” è il Palazzo del Popolo, risalente al XII secolo, anch’esso egregio esempio di arte romano-gotica, con una grande scalinata esterna ed eleganti finestre a trifora, oggi sede del centro congressi di Orvieto, che mantenendo intatto il fascino storico dell’edificio è stato dotato di apparecchiature tecnologiche d’avanguardia e strutture adatte a qualsiasi evento.

DINTORNI DI ORVIETO

Troverete soggiornando nel nostro hotel ad Orvieto l’appoggio ideale per fiondarvi alla scoperta delle incredibili ricchezze del nostro territorio.

CIVITA DI BAGNOREGIO

L’incredibile borgo di Civita di Bagnoregio, una frazione ad appena mezz’ora di distanza, abitata appena da una quindicina di persone. Civita di Bagnoregio è raggiungibile unicamente a piedi lungo un ponte pedonale, e custodisce uno tra i centri medievali più affascinanti pur essendo purtroppo colpita da un procedimento di erosione della roccia che le attribuisce l’epiteto di “città che muore” .

LAGO DI BOLSENA

Alla medesima distanza ecco il Lago di Bolsena, il più grande lago vulcanico di tutta Europa e in assoluto il più pulito e completamente balneabile. Proprio questo fa sì che sia habitat eccezionale di specie floreali e animali ormai introvabili in altri simili ambienti, ideale per un tuffo nella natura più selvaggia ed inalterata dall’azione umana.

REGIONE DEI "TUFI"

Ma spingendosi ancora qualche chilometro più in là, sarà possibile visitare le più grandi testimonianze etrusche dell’intera regione, “i tufi” dei comuni intorno all’area di Pitigliano, tra cui in particolare Sovana con le Necropoli e tombe di ogni forma e tipo, eccezionali esempi dell’affascinante architettura etrusca.

TERME DI SATURNIA

Infine a qualche minuto in più di auto, infine, potrete godervi il massimo del benessere delle Terme di Saturnia, servite dalle numerose fonti termali del luogo, la cui salubrità delle acque è tra le più rinomate in Italia, già utilizzate dagli Etruschi e dai Romani.

INOLTRE...

Potrete sempre godere della nostra calorosa accoglienza soggiornando in una Città incantevole ad appena 100 chilometri da Roma, e poco più da Firenze, vicina a Perugia ed Assisi, luoghi questi visitabili in tutta comodità nell’arco della giornata.


POR – FESR 2014-2020 ASSE 3 E ASSE 8 – AZIONE 3.2.1 E 8.2.1 “UMBRIAPERTA: BANDO PER IL SOSTEGNO ALLE IMPRESE RICETTIVE”